Come difendersi dalle persone tossiche

Si parla molto delle persone “tossiche”, ed è facile per ognuno di noi trovarne almeno una tra i nostri conoscenti. Ma quando una persona è etichettabile come “tossica”?

Una persona è “tossica” quando interagendo con te, ti influenza negativamente, non solo introducendo concetti che entrano in forte contrasto con i tuoi, ma anche emettendo energie che abbassano le tue riserve di positività interiore mettendoti di cattivo umore, o peggio, facendoti innervosire ogni volta che proferisce parola, non importa cosa dice o fa, ti innervosisce a priori. Ma ci sono due contesti o condizioni in cui questo tipo di persone sono più potenti e più tossiche:

CONTESTO FAMILIARE

1 – Contesto famigliare: più una persona ti è vicina a livello sentimentale, più può risultare “tossica” per te e influire negativamente sulle tue energie interiori e sul tuo umore. Avrai sicuramente già compreso che se la persona “tossica”, appartiene al tuo nucleo famigliare, può essere molto più difficile per te tenerla lontana o difenderti da lei efficacemente se non sai come fare, risultando per te tra le persone più tossiche in assoluto. Il motivo è dato dal rapporto sentimentale e dal legame affettivo che hai verso di lei. Il sentimento infatti ti rende più soggetto alla sua influenza, vulnerabile al suo influsso negativo. Devi tenere presente però, che non sempre la cosa è voluta, cioè non sempre la persona che per noi è “tossica” sa di esserlo, anzi, in molti casi ne è proprio all’oscuro.

MODELLI E CREDENZE PERSONALI

Ognuno di noi si comporta secondo modelli e credenze ben precisi, appresi durante tutto l’arco della vita, e a questo va aggiunto il fatto che si nasce con caratteristiche temperamentali ben precise che, nel tempo, evolvono, cambiano. Tutto questo lo chiamiamo comunemente “carattere” ma è molto di più. Ora, è ovvio che se hai un carattere che ben si abbina con quello di tuo padre, ad esempio, non ci sono problemi, ma se il tuo carattere è l’esatto opposto, ecco che iniziano da subito i classici problemi di incomprensione. Se guardi la scena dall’esterno, come farebbe un osservatore non coinvolto, vedresti un padre ed una figlia, o un figlio, che non si capiscono, non dialogano correttamente e di conseguenza non si sopportano e si feriscono a vicenda.

CHI È LA PERSONA TOSSICA?

Ma se tu dovessi decidere, chi tra i due è la figura “tossica”, e dovessi additarne una, potresti avere qualche problema nel farlo. Teoricamente, ambedue le figure in questione sarebbero da definire tossiche, perché sostanzialmente entrambi attuano comportamenti che producono effetti negativi sulla vita dell’altro. Questo aspetto cosa mette in evidenza? Semplicemente, il fatto che l’essere persone definite “tossiche” è solo un appellativo dato in base alla prospettiva di chi si trova coinvolto, ed è quindi un elemento soggettivo, prima che oggettivo. Una persona definita tossica infatti, potrebbe non esserlo per un’altra, andare cioè perfettamente d’accordo con un’altra a lui compatibile risultando l’esatto opposto quindi, simpatica, buona, generosa, tutt’altro che “tossica”.

CONTESTO LAVORATIVO

2 – Contesto lavorativo: il posto di lavoro risulta essere uno dei luoghi dove incontrare persone “tossiche” accade con una certa frequenza. Nel posto di lavoro spesso si è subordinati a qualcuno e questo è di per sé un aspetto che non aiuta. Essere subordinati include il fatto di dover accettare spesso passivamente l’umore “storto” del superiore o di chi è più su – o ritiene di esserlo – nella scala gerarchica aziendale. Non è una legge scritta certo, ma è comunque un atteggiamento direi naturale, per un lavoratore che vuole tenersi il suo posto di lavoro, sentirsi di “subire”. Se il tuo capo quel giorno è irritato e ti risponde male, non è che puoi metterti a fargli una ramanzina. Ma non finisce qui, anche i colleghi, spesso e volentieri, sono fonte di grandi quantità di “tossine” se così vogliamo definirle. Gelosie, incomprensioni, antipatie spesso fanno da lente di ingrandimento per rapporti altamente tossici ai quali non ti puoi sottrarre. Ma è veramente così? Non ci si può veramente sottrarre a tutto questo? Io ti dico che invece poi farlo, e ti dico anche come.

TRE ASPETTI IMPORTANTI PER LA TUA VITA

Ci sono TRE aspetti della tua vita che, una volta compresi, incrementati, accresciuti, migliorati, ti permetteranno di gestire e azzerare perfino i rapporti di contrasto definiti “tossici” nella tua vita. Questi metodi, una volta compresi e inseriti nel tuo vivere quotidiano, ti permetteranno di incrementare la tua autoefficacia aumentando la stima che provi per te stesso, rendendoti al contempo più attivo e risoluto. La fiducia in sé stessi è fondamentale se vuoi essere sicuro di non ricadere preda dei vecchi schemi.

DIVENTA PIU’ FORTE CON IL COACHING ASTROLOGICO

Un altro elemento è l’aspetto resilienza. Essere più forti vuol dire assorbire meglio gli urti e i colpi che la vita infligge. Una scorza più dura, permette di risentirne meno, e per i più bravi, anche per nulla, delle influenze delle persone “tossiche” per la propria vita.  Migliorare e risolvere le interazioni tossiche più fastidiose sarà l’aspetto più immediato. Gli aspetti che vengono incrementati da queste tecniche di Coaching Astrologico sono molte e si propagano ad ogni ambito e settore della tua vita. Miglioreranno il tuo dialogo interiore, e con esso la tua capacità di positivizzare. Sai che il Think Positive è importante perché è alla base di ogni nostra azione e del piacere del vivere. Hai mai visto una persona stressata e giù di corda, felice di esserlo?

SONO A TUA DISPOSIZIONE

Quindi se vuoi conoscere il mio metodo, sono a tua disposizione. Io personalmente ho dovuto necessariamente metterli in pratica più volte nella mia vita. Anche io ho dovuto sopportare persone per me tossiche che spesso mi hanno rovinato intere giornate, mesi, anni addirittura, aumentando il mio stress personale e rendendo grigie le mie giornate di lavoro, o peggio anche in famiglia. Persone che trovavano soddisfazione proprio nel creare infelicità con il loro modo di essere, che è una sfumatura che rende il livello di “tossicità” ancora più forte, soprattutto quando si tratta di legami affettivi importanti. E se io c’è l’ho fatta, allora anche tu puoi farlo. So di cosa parlo e so che tu sai di cosa parlo. Quindi sì, c’è il modo per possedere un antidoto efficace per questo tipo di rapporti. Se vuoi contattarmi per saperne di più, sono a tua disposizione.

Qualora volessi conoscere e approfondire il significato del tuo Tema Natale in relazione alle tue peculiari ed innate caratteristiche temperamentali puoi contattarmi andando nella pagina al link qui di seguito “modulo di richiesta nel sito”. Riceverai nella tua casella di posta tutte le spiegazioni, specifiche e prezzi relativi ai servizi che metto a tua disposizione tra cui potrai scegliere.

Torna su