Franco Passarini

chi sono

Sono una persona che crede che si nasca con una missione, e diventarne consapevoli sia lo scopo della vita. Che la vita non sia solo ciò che vediamo e conosciamo, ma molto di più. E che ogni uomo racchiuda in sè quel molto di più: portarlo alla luce è la strada da percorrere, perchè ciò che vuoi, puoi, ma non puoi volere ciò che non sai.

Ti racconto un po' di me

Sono nato sotto il segno del Capricorno, con Ascendente in Acquario, con una Venere molto importante in Prima Casa congiunta a Saturno, Luna in Ottava Casa, Nettuno in Nona Casa, Stellium Mercurio - Sole - Marte in Dodicesima Casa. Cosa vuol dire? Che sono per mia natura portato verso tutta quella parte del Sapere che di solito non si impara a scuola. Da sempre appassionato di Psicologia, Filosofia, Storia, Astronomia, Scienza. Materie che, in modo tradizionale, si possono studiare anche a scuola, e la scuola l'ho frequentata come tutti ma, per mio conto, ho ampliato la mia preparazione e formazione intellettuale nella direzione che sentivo più mia, studiando le maggiori Religioni del mondo, allargando poi la mia visione verso discipline come Parapsicologia, Occultismo, Cartomanzia, Spiritismo (tavola Ouija), Metafonia, scrittura automatica, NDE, Meditazione Trascendentale, Epigenetica, e ultima, ma non per importanza, la nuova Scienza basata sulla Matematica Quantistica, importantissimo traguardo per il sapere di tutta l'umanità. Mi ritengo un Credente Spiritualista. Non ho ancora scoperto i limiti della mia curiosità che mi spinge verso ogni forma del sapere e della conoscenza, e come farebbe un bambino in un parco giochi, non ne ho mai abbastanza. Sin dall'adolescenza utilizzo l'energia Pranoterapica, accompagnata dalla meditazione per curare certi squilibri energetici corporei che spesso sono causa di malesseri e dolori molto fastidiosi, non solo fisici, per me stesso  e per le persone che ne hanno bisogno. Ovviamente ho la massima fiducia nella medicina tradizionale, ma apprezzo ancor di più quella che cura la causa e non solo l'effetto. I miei punti di riferimento principali sono (ti indico solo alcune delle figure che più mi hanno ispirato): Gesù, Gautama Siddharta, Paramahansa Yogananda, San Francesco, Ghandi, Nelson Mandela, Martin Luther King, C. G. Jung.
Suono il pianoforte da quando avevo quattro  anni e credo che la Musica, sorella stretta della matematica, sia il linguaggio che più ci avvicina a Dio. Come vedi ancora non ho parlato della mia tanto amata Astrologia: come e quando la incontro?
Incontro l'Astrologia grazie ad un libro di Grazia Mirti, una delle maggiori esperte italiane di Astrologia, poco più che adolescente. Si può dire il classico "colpo di fulmine". Mi appassiono immediatamente e subito diventa il mio mezzo di espressione, perché ne ho immediatamente percepito le incredibili potenzialità. Una materia in cui la psicologia dell'individuo si fonde al misterioso significato del Simbolo Astrologico che a sua volta si lega all'Archetipo e alla memoria collettiva, per dirla con Jung. Indubbiamente, il primo amore, e si sa, il primo amore non si scorda mai.
Questo sono io in pillole. Se sei arrivato sin qui, forse avrai voglia di fare un'altra parte del tuo viaggio con me. Ti aspetto.