Reincarnazione significa evoluzione: un cammino lungo molte vite

Siamo tutti diversi, e allo stesso tempo, siamo tutti molto simili. Chi è appassionato di spiritualità verrà immediatamente attratto dal titolo, ma chi non ne sa nulla perché dovrebbe interessarsene?

LA CONOSCENZA APPORTA SEMPRE VANTAGGI

Leggendo il titolo di questo podcast, so che allo scettico verrebbe subito da chiedersi, ma che una persona rinasca o meno, che vantaggio può apportare alla mia vita? Mi risolve i problemi che ho e con cui devo combattere ogni giorno? Mi paga la bolletta della luce? O mi dà il lavoro che non trovo? La risposta mio caro compagno di viaggio, dove per viaggio parlo di vivere la vita entrambi nello stesso momento, sarebbe un bel sì, grosso come una casa. La seconda domanda allora potrebbe essere: cosa te lo fa affermare con tanta sicurezza? La risposta è questa: Il fatto che essere consapevole di vivere più vite può aiutarti ad essere più felice in questa, perché ti permette di avere una visione della tua vita presente molto diversa e una presa di coscienza molto più ampia sotto tutti i punti di vista. Rafforzare la tua fede può consentirti di raggiungere i tuoi obiettivi? Non c’è dubbio. E ti spiego perché. Faccio un piccolo esempio pratico. Chi può vedere, riconosce la propria strada molto meglio di chi tiene gli occhi chiusi. Giusto? Ma chi sa anche dove si trova rispetto a casa sua, sa anche come orientarsi meglio? Giusto. Mettiamo anche che tu sia seduto comodamente in macchina, agevola sicuramente il fatto che ti potrai spostare molto più velocemente. Giusto? E mettiamo che in macchina hai anche un navigatore che ti dice dove andare, è sicuramente meglio, non credi? Ora fai un paragone su ciò che ti serve sapere nella tua vita per viere meglio e il non sapere quasi nulla. Secondo te, vivere la vita è più semplice per chi sa, o è più semplice per chi ignora quasi del tutto quello che invece dovrebbe sapere? Ecco, qui sta la differenza tra essere coscienti e consapevoli e chi invece non lo è. Ecco perché affermo che sapere può aiutarti anche a pagare le bollette di casa e a trovare un lavoro più idoneo per te.

IL COACHING COME METODO PER RISOLVERE I PROBLEMI

Io sono un Coach che si occupa di mental e life Coaching, che non è altro che un allenatore che ti può permettere di apprendere nozioni e tecniche che servono a conoscerti meglio per vivere più agevolmente la tua vita. Ma mi occupo anche di spiritualità, Astrologia, Cartomanzia e radioestesia predittiva. Tutto questo, e altro, fa parte del bagaglio di conoscenze che metto a tua disposizione per agevolare, accrescere, migliorare, la tua capacità di gestione della tua vita sotto ogni punto di vista, sia professionale che sentimentale, che relazionale. E ti dico anche che sapere che alcune persone ricordino spontaneamente le loro vite passate, è importantissimo e utilissimo perché sono la prova vivente che esiste un oltre mondo a questo, e che è il luogo della nostra origine, dove le leggi dello spirito sono superiori alle leggi che regolano la nostra vita materiale. E ti dirò di più, se non conosci le tue origini non puoi neanche seguire quelle leggi dello spirito che fanno parte del tuo Io profondo e che regolano poi in fondo anche la vita che stai vivendo. Il risultato è essenzialmente un disallineamento che comporta alla fine solo problemi interiori e sofferenza. Ma vediamo nel concreto una di queste storie, e per farlo ti parlerò brevemente di una delle più famose e incredibili storie di reincarnazione del Secolo scorso.

LA PIU’ FAMOSA ED INCREDIBILE REINCARNAZIONE DOCUMENTATA

Il nome della protagonista della reincarnazione avvenuta agli inizi del 1900 è quello di Dorothy Eady, nata esattamente nel 1904 a Blackheath nella periferia di Londra. Dorothy è una bambina felice, normalissima come tante altre. Un’infanzia comune con un tenore di vita nella media. Ma all’età di tre anni avvenne un fatto che cambiò la vita di Dorothy per sempre. Mentre giocava sulle scale della sua abitazione, la bambina scivolò, e cadde battendo pesantemente la testa, i genitori accorsi al suono del tremendo tonfo del corpo di Dorothy, cercarono di risvegliarla dall’apparente perdita di coscienza, almeno questo inizialmente pensarono, mentre cercavano di prestarle aiuto. Ma l’incidente avrebbe avuto un più grave epilogo, infatti ben presto dovettero constatare che la loro bambina non respirava più. Il medico che arrivò poco dopo, chiamato dai genitori allarmati, non poté fare altro che constatarne il decesso. I genitori, affranti dalla tragedia appena avvenuta, unitamente al medico, iniziarono a preparare la salma per il funerale e la conseguente sepoltura. Ma la storia di Dorothy in realtà era appena iniziata: quando il medico tornò in casa Eady, si trovò dinanzi Dorothy, sveglia, seduta sul suo letto, viva e in salute. Nulla sembrava le fosse successo, tutti i segni vitali erano nella norma, la bimba reagiva egregiamente agli stimoli e non sembrava presentare nessun sintomo o problema di sorta. I genitori e il medico, stupefatti, pensarono ad un caso di morte apparente, almeno questa era, al momento, per loro, l’unica spiegazione logica per un simile evento.

DOROTHY INIZIA A RICORDARE LA SUA VITA PRECEDENTE

Ma ben presto si sarebbero resi conto che in Dorothy, in realtà, era avvenuto un grosso cambiamento. Qualcosa infatti nella bambina era mutato per sempre, il suo carattere, da dolce ed espansivo si era trasformato in cupo, introverso, nervoso. Iniziò da subito ad aver timore di oggetti che fino a poco tempo prima le erano famigliari e con cui solitamente giocava. Ora la loro vista la sconcertava, non li sentiva più suoi, cominciò ad intristirsi sempre di più e a dire ai suoi genitori di riportarla a casa, nella sua vera casa, non quella dove la tenevano, ma un’altra casa, quella che secondo lei, era la sua vera casa di appartenenza. La notte poi era continuamente tormentata da incubi in cui vedeva alti edifici bianchi retti da grandi colonne che le incutevano sensazioni di angoscia mista a nostalgia. Capitò così che un giorno, sfogliando una rivista tra le tante, s’imbatté in una raffigurazione dell’antico Egitto, lo stupore la fece illuminare tutta, quella immagine fu per lei una vera e propria rivelazione. Cominciò a gridare alla mamma che quella era la sua casa, che era lì che voleva tornare.

DOROTHY LA SACERDOTESSA AL SERVIZIO DI SETI PRIMO

Da quel momento in poi la sua nuova vita fu un crescendo di casualità che fecero in modo che Dorothy acquisisse sempre di più il controllo della sua memoria che risaliva a qualche millennio prima, scoprendo di essere stata una sacerdotessa al servizio di Seti Primo, iniziò a ricordarsi la sua lingua di origine, acquisì conoscenze mediche ed erboristiche, aiutò in seguito i ricercatori archeologi di quel tempo a ritrovare siti importanti nei quali vennero rinvenuti reperti di inestimabile valore, lei era sempre lei ma con una memoria di ciò che era nel passato. Lascio a te scoprirne tracce in rete, cosa che non ti sarà affatto difficile. Oppure, se vorrai, potrai aspettare il mio audiolibro che è tutt’ora in fase di lavorazione, per chi voglia approfondire le tematiche legate ai casi di reincarnazione. Ma la domanda più importante è: la vita di Dorothy si è rivelata essere peggiore, una volta riappropriatasi della memoria di una sua vita precedente? Direi proprio di no, anzi, la sua vita ha contribuito a migliorare la vita di molte persone.

LA STORIA DELL’UOMO, UN LEGAME INDISSOLUBILE

Prima di tutto il sapere che non si muore è una cosa che fa piacere indubbiamente. Poi che esiste un oltre mondo dove andremo una volta finita la vita che stiamo vivendo ora è anch’essa una notizia positiva. Poi le scoperte che hanno contribuito a far comprendere meglio la nostra storia perché, anche se si parla di antichi egizi, ogni uomo ha in sé un pizzico del tutto. In realtà se torniamo indietro nel tempo, siamo tutti imparentati in un modo o nell’altro, con i popoli che ci hanno preceduti, i quali sono quasi sicuramente i nostri bis, bis, bis e ancora bis nonni, non credi? Con questo cosa voglio dire? La conoscenza è potere. Sapere è potere. Un potere che non è basato sul predominio del più forte sul più debole, bensì sulla coscienza che siamo in fondo tutti fratelli e compagni di una breve vita, protetta da una minuscola nave chiamata Terra, sparata a velocità incredibile in quello che chiamiamo Universo. Dove siamo diretti non è dato sapere, quello che possiamo sapere però è che spetta a noi comprendere chi siamo veramente e cosa ci facciamo qui. Ma non voglio divagare oltre, nel prossimo podcast ti regalerò un altro piccolo pezzettino di quello che penso sia giusto tenere presente.

SONO QUI PER TE

E ricorda se desideri prendere un appuntamento on-line con me puoi farlo andando sul mio sito, francopassarini.it, dove trovi i miei recapiti, e tutti i servizi che metto a tua disposizione. Coaching Consulenza Astrologica, Tema Natale, Cartomanzia introspettiva e proiettiva, Spiritualità, Religione, Karma, e tanto altro riguardante i misteri della vita, come la NDE, e le ultime scoperte. Quindi segui il mio podcast e clicca mi piace o lascia un commento, mi aiuterai a migliorare e a proseguire questo progetto. Al prossimo podcast e buona vita!

Qualora Volessi Conoscere E Approfondire Il Significato Del Tuo Tema Natale In Relazione Alle Tue Peculiari Ed Innate Caratteristiche Temperamentali Puoi Contattarmi Andando Nella Pagina Al Link Qui Di Seguito “Modulo Di Richiesta Nel Sito”. Riceverai Nella Tua Casella Di Posta Tutte Le Spiegazioni, Specifiche E Prezzi Relativi Ai Servizi Che Metto A Tua Disposizione Tra Cui Potrai Scegliere.

Torna su